CAMPARI acquisisce TANNICO (49% delle quote societarie). L’operazione prevede che Campari Group rilevi il 39% del capitale di Tannico e sottoscriva simultaneamente un aumento di capitale riservato per raggiungere una partecipazione complessiva del 49%. 

Il valore pagato da Campari per l’acquisto della partecipazione è di €23,4 milioni.  Inoltre, in base all’accordo di investimento, Campari avrà la possibilità di incrementare la partecipazione al 100% a partire dal 2025.

L’operazione rappresenta una vera svolta per l’ecommerce in Italia in termini di valore e strategia. Dopo che per anni lo sviluppo dell’ecommerce in Italia ha tardato a crescere anche per evidenti limiti di investimento con questa operazione sembra attivarsi una fase nuova per l’intero comparto di cui potranno beneficiare altri promettenti settori (Pet, Food; Pharma & Beauty; ecc.).

Campari acquisisce Tannico. Perchè è una Buona notizia per l’ecommerce Italiano

  1. Valutazione. 23,4 milioni di euro per il 49% di un’azienda che nel 2019 ha realizzato vendite nette pari a €20,6 milioni (secondo principi contabili locali) e che nel 2018 registrava da Bilancio Ufficiale un Risultato prima delle Imposte in perdita per € 1,89 milioni di euro è un ottimo risultato. E’ evidente che è stato premiato il valore strategico del canale digitale oltre all’ampiezza di gamma e alle capacità del Management Team. Ma la notizia più interessante è che questa valutazione potrà rappresentare un benchmark per chiunque vorrà vendere o comprare un ecommerce in Italia da oggi in poi (vedi articolo su come valutare un brand nell’ecommerce)
  2. Un premio alla perseveranza e alla professionalità. Marco Magnocavallo,  Ceo e founder di Tannico, ha creduto fortemente nel suo progetto e nell’ecommerce anche in tempi in cui le vendite online in Italia erano passate di moda. Dopo l’ondata che ha portato al collocamento in borsa di Eprice ed Yoox sembrava che gli investitori italiani si fossero dimenticati dell’ecommerce.  Negli ultimi anni pochissime sono state le acquisizione di ecommerce e con “valuation” neanche lontanamente paragonabili a quella fatta da Campari.
  3.  Una spinta per l’intero settore.  L’operazione sicuramente farà da driver a nuove acquisizioni. Esistono molti settori (Pet, Food; Pharma & Beauty; ecc.) in cui l’ecommerce nei prossimi anni anche in Italia crescerà a ritmi importanti avvicinandosi a quelli che sono le quote di mercato degli atri paesi europei (Germania, UK, Spagna e Francia).  La presenza di nuovi capital farà da “acceleratore” ad un processo che era in atto da anni a ritmi troppo lenti.
  4. Il Mondo Industriale si avvicina al “Digitale”: In passato gran parte delle operazioni di ricapitalizzazione delle società digital erano guidati da Venture Capital, o più in generale dal mondo finanziario che ha regole e tempi sostanzialmente diversi da quelli industriali. Il fatto che un colosso industriale come Campari abbia acquisito una realità Digitale come Tannico è un ulteriore segno di un “cambio di paradigma” di cui potrà beneficiare l’economia italiana.

Attenzione ai Fondamentali 

Mai come in questo momento sarà importante per chiunque voglia investire negli ecommerce avere ben presenti quali sono i “fondamentali” economici, strategici e di marketing di un settore che ha le sue peculiarità. 

Oltre ai bilanci chi vorrà avere uno sguardo al futuro deve tenere sotto controllo questi 4 indicatori.

  1. Ricorsività dell’acquisto. Più alta è la ricorsività di acquisto maggiore è il potenziale dell’ecommerce, Tutto quei settori che hanno una forte frequenza di acquisto hannoottime prospettive di crescita.
  2. Brand Reputation.e Customer Expereince. Massima attenzione alla fidelizzazione. Gli ecommerce che hanno una base clienti fidelizzata ed un’esperienza di acquisto e gestione dell’ordine ottimale sono quelli sui quali puntare
  3. Management Team Competente. Avere una squadra capace e motivata con un mix di competenze di prodotto e Digitali può fare la differenza.
  4. Basso costo di acquisizione dei clienti. Nei prossimi anni i canali pubblicitari avranno costi sempre più alti.  Chi sarà capace di ottenere traffico e clienti a basso costo attraverso le giuste strategie SEO e SEM potrà godere di un vantaggio competitivo importante.

E-development al servizio delle PMI che vogliono entrare nel Mondo Ecommerce 

E-development è un Management Team di professionisti della Digital Economy. Con oltre 20 anni di esperienza nella Start Up e nella Gestione di progetti Digitali abbiamo attivato un modello strutturato che punta all’analisi e al miglioramento dei risultati aziendali attraverso l’Innovazione. Insomma…. guardiamo innanzitutto i RISULTATI.

Se vuoi saperne di più contatta Massimiliano Masi (m.masi@e-development.it )