Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet
Sei in: Home / Web
Scrivici Segnala Commenta

Investimenti ITC: Italia in ritardo

07/04/2005

Nel 2004 il volume d’affari del mercato aggregato dell’informatica e delle telecomunicazioni in Italia è stato di 61.180 milioni di euro (+1,5% rispetto al 2003, contro il 5,9% a livello mondiale e il 3,4% a livello europeo).
Lo scorso anno, le telecomunicazioni (apparati, terminali e servizi per reti fisse e mobili) hanno generato un volume d’affari complessivo di 41.860 milioni di Euro, in aumento del 2,4 % sul 2003, essenzialmente sulla spinta dei servizi di telefonia mobile. La domanda di informatica è risultata pari a 19.320 milioni di euro, in calo dello 0,4 % e con un’ancora minore partecipazione delle tante PMI che costituiscono il nostro sistema produttivo.
INFORMATICA: nel 2004, il mercato dell’informatica è stato di 19.320 milioni di euro (- 0,4% rispetto al 2003), un dato che da un lato conferma il ciclo negativo iniziato nel 2002 (-2,2%) e proseguito nel 2003 (-3,2%); dall’altro mostra l’aggravarsi di un gap di investimento rispetto ai paesi europei (+2,4%) ed asiatici, (+5,8%) e ovviamente agli USA (+4,6%). Una debolezza della domanda dovuta alla caduta dei prezzi dei sistemi e alla perdurante scarsa propensione ad investire in IT delle PMI. Due fattori che hanno vanificato la notevole crescita di domanda in volumi di sistemi per il rinnovamento del parco; la buona dinamica degli investimenti in sicurezza, in soluzioni mobili ed integrazione dei sistemi presso la grande utenza e la ripresa della domanda delle famiglie (nuova generazione di applicazioni consumer).
HARDWARE: contenuta la ripresa del mercato dell’hardware per effetto del calo dei prezzi (downpricing), che ha annullato gli effetti del forte recupero in volumi dei PC (3.620.000 unità, con un aumento del 16,7% in volume ma del 2,5% in valore) e dei server midrange (22.650 unità, con una crescita in volume del 10,9% e un calo dei ricavi del 5%). Da segnalare anche l’ulteriore calo delle vendite di stampanti (2.380.000 unità; -3,3% in volumi e -8,8% in valore). La domanda dei Pc è dovuta ad imprese e famiglie: le prime hanno contribuito con 2.758.000 unità (+15,2%), le seconde con 862.000 (+22,1%), con una significativa performance 2004 dei portatili (4 pc su 10 venduti sono portatili) anche grazie ai prezzi sempre più accessibili.
CELLULARE E SERVIZI: la rete mobile si conferma motore del mercato: l’intera domanda mobile (apparati + servizi + terminali) nel 2004 è stata di 22.063 milioni di Euro (+4,9% rispetto al 2003), contro i 19.797 milioni della fissa che, dopo anni di calo, è rimasta stabile (-0,2%). I servizi su rete mobile hanno raggiunto i 16.650 milioni di euro (+5,2% contro l’11,1% dell’anno prima); le linee sono cresciute (+10,5%) superando i 62,7 milioni (91% con formula prepagata) e la spesa annua per utente è anch’essa aumentata (389,9 euro, +2,6%) grazie ai servizi non voce (SMS, MMS e altri VAS), che insieme raggiungono i 2.570 milioni (+20,4%).
I servizi su rete fissa tengono grazie a Internet per un valore complessivo di 16.200 milioni di euro (+0,7%) grazie alle connessioni Internet. Aumentano gli accessi a banda larga del 97,8% (dai 2,25 milioni del 2003 ai 4,45 del 2004), mentre le altre componenti dei servizi su rete fissa sono invece risultate statiche o in regresso: -1,9% fonia, -4,9% trasmissione dati , +0,2% VAS.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});