Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet
Sei in: Home / Web
Scrivici Segnala Commenta

Il mobile al servizio di chi vende on/off line

17/10/2010

Il mobile al servizio di chi vende on/off line

Articoli correlati

Il mobile commerce assicura alla clientela nuovi vantaggi ed agli operatori nuove opportunità per accrescere mercato e fatturato. Vediamo quali sono alcuni dei possibili utilizzi. 

AMPLIAMENTO DELL'OFFERTA - i dispositivi mobile permettono di rimanere in comunicazione con il cliente anche dopo l’acquisto, nella fase di utilizzo del servizio o del prodotto. Il produttore o venditore può proporre operazioni di up e cross selling. SNCF, gestore dei treni francesi, vende libri, e-book, giochi, musica e altri contentui digitali per i suoi viaggiatori, trasformando la vendita di semplici biglietti in vendita di viaggi. 

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO - il mobile commerce assicura maggior valore ai servizi offerti ed, al contempo, anche un taglio costi. E’ il caso di Alitalia che sulla tratta Roma Fiumicino - Milano Linate consegna la carta di imbarco elettronica sul cellulare, su cui sono riportati tutti i dati ed un codice a barre riassuntivo per ridurre i tempi di check in e di imbarco. Zipcar, invece, società specializzata in carsharing, consente di aprire la macchina con l’applicazione iPhone. Questi servizi consentono di aggiungere del valore all’acquisto 

REALIZZARE CONCORSI E PROMOZIONI - Zavvi, un esercente britannico di DVD e libri ha affisso dei manifesti nella metropolitana londinese invitando a partecipare ad un concorso. Nel messaggio di conferma era presente un codice per poter avere una sterlina di sconto presso il negozio. L’iniziativa ha creato 24 mila codici sconto di cui 19 mila utilizzati e 150 mila sterline di fatturato. Il mobile ha quindi permesso di di raggiungere un maggior numero di utenti e accrescere il traffico e gli acquisti medi giornalieri. Anche la distribuzione di coupon rappresenta un’utile integrazione tra canale di vendita tradizionale e mobile. Vi sono già numerosi esempi all’estero di applicativi che gestiscono i coupon: Coupon Sherpa memorizza i coupon sullo smartphone e visualizza un codice a barre scansionabile dalle cassiere per ottenere lo sconto, mobiQpons che visualizza i coupon in prossimità dei negozi che li offrono, o Yowza!! che permette di condividere con amici i coupon. 

VEICOLARE INFORMAZIONI A CHI E' NEL PUNTO VENDITA – chi si reca nel negozio per effettuare degli acquisti può ricevere delle informazioni aggiuntive utilizzando il celulare. Ad esempio, Starbucks, catena di caffetterie statunitense, ha reso disponibile un’applicazione per iPhone e iPod Touch che consente il pagamento nei suoi negozi tramite il dispositivo mobile, con l’importante vantaggio al cliente finale di evitare lunghe code ed attese alle casse. 

PREMIARE I CLIENTI FEDELI – tramite mobile un’azienda può conoscere la posizione dei clienti ed indirizzare i loro spostamenti. Starbucks ha lanciato una campagna su Foursquare, un’ applicazione location based che premia gli utenti che entrano in 5 negozi della catena con un’immagine digitale scaricabile nell’applicazione. Pepsi ha creato un’applicazione, Pepsi Loot, che ricompensa i clienti che visitano ristoranti che servono Pepsi con contenuti digitali come canzoni (da oltre 250 mila disponibili): ogni 3 ristoranti visitati si ha diritto ad una canzone digitale. I ristoranti possono veicolare tramite l’applicazione offerte speciali.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});