Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet
Sei in: Home / Web
Scrivici Segnala Commenta

Come scrivere l’OGGETTO dell’email efficace?

scritto da Marco De Alberti 27/05/2010

Azzeccare l’oggetto di un’email è come azzeccare il titolo di un articolo. Questione di conoscenza delle regole della comunicazione e di buon senso. Ma con in più una complicazione. Evitare di finire nelle fauci dei filtri anti-spam che rischiano di vanificare tutto il lavoro fatto per costruire una mailing list affidabile. Vediamo adesso una lista di To-do-List (aspetti positivi) e Not-to-do list (aspetti negativi) da tenere a mente nella costruzione dell’oggetto della nostra email.

NOT-TO-DO-LIST (BLACK LIST)
1. non utilizzare tutti i caratteri in maiuscolo
2. non utilizzare eccessivamente punteggiature, come i punti esclamativi ripetuti
3. non utilizzare eccessivi simboli come € e $
4. non utilizzare parole spaziate (es. ESCLUSIVO )
5. non utilizzare keyword tipiche dello spam (free, gratis, viagra, unsubscribe, remove, aumentare, garantito, interest rates, preventivo gratuito, best, promozione speciale

TO-DO-LIST (WHITE LIST)
1. E’ opportuno chiarire la fonte dell’email anche nell’oggetto: ad esempio Newsletter MailUp
2. Identificare un forte elemento di interesse per il target. Ad esempio: più click
3. Ancorare il messaggio ad una valenza concreta: meno soldi
4. Per destare maggior attenzione è meglio porre la questione in termini interrogativi

L’oggetto potrebbe risultare così:
“Newsletter MailUp: come ottenere più click spendendo meno soldi ?” Normalmente i filtri anti-spam assegnano dei punteggi positivi agli elementi della Black List e dei punteggi negativi agli elementi della White List.

Questi punti si sommano a quelli che vengono assegnati ad altri elementi quali il fatto che il destinatario sia nascosto o no, oppure il dominio di provenienza. E se si supera un certo punteggio, il filtro ti toglie automaticamente dai piedi.

Vedi l’esempio riportato nell'immagine.

Si ringrazia Nweb

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});