Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet
Sei in: Home / Web
Scrivici Segnala Commenta

Adidas avanti a Nike e Puma su Facebook

05/03/2010

Il marketing sociale inizia a conquistare le aziende. Anche quelle del settore moda. Molti marchi hanno già aperto una propria fan page su uno delle più frequentate piattaforme di social netowrking. Stylophone, una società californiana, ha stilato la classifica dei 10 marchi più gettonati dagli internauti attivi nel social network per eccellenza, ovvero i brand che hanno saputo, più degli altri, sfrittare l’interazione di questi media per entrare in contatto con il target di Facebook.

Non stupisce che i brand più popolari su Facebbok siano anche quelli più amati dai giovani: il casual, infatti, sui social media, battono le griffe di lusso.

Adidas svetta in testa alla classifica grazie ai suoi 2.369.985 fans, segnale inequivocabile del grande apprezzamento che il brand ha oggi raggiunto tra i più giovani che sono tra i principali utilizzatori di Facebook. Interesse è manifestati per i link postati, gli album fotografici condivisi e gli aggiornamenti di status (la presentazione del nuovo modello di giacca sportiva registra più di mille ‘like this’). Scendendo verso il basso della classifica, troviamo le pagine fan di altri famosi marchi sportivi Nike, con 1.867.030 fans. La presentazione del nuovo modello di scarpe da ginnasta registra addirittura quasi 6mila ‘like this’.

Sul podio, in terza posizione, si colloca la pantera nera Puma con 1.402.159 fans.

Quarto Lacoste, seguito con successo, sebbene siano sotto il milione di fans, anche marchi più di elite: Burberry è quinto con 860.488 fans. Nella sua fan page propone agli utenti simpatiche applicazioni che consentono agli utenti di ‘giocare con la moda’ in modo alternativo e interattivo. Scendendo ancora troviamo anche Ray-Ban con 788.827 fans, Chanel con 644.249 fans, Gucci con 570.638 fans, Ralph Lauren con 564.846 fans e Ed Hardy.

Manca all’appello la sofisticatezza della casa di moda Louis Vuitton che non figura nella classifica perché registrata con il nome The Art of Travel (conta ben 837.747 fans).

Il successo delle strategie di comunicazione adottate da questi brand è la naturale conseguenza del progressivo spostamento degli investimenti pubblicitari sul web da parte di molte aziende.

Gli investimenti sui social network, che iniziano ad essere associati anche a media e carta stampata nelle pianificazioni di comunicazione di molte aziende, sono luoghi virtuali in cui i brand hanno l’opportunità di raggiungere in breve tempo migliaia, e a volte milioni, di contatti potenzialmente interessati al brand.

Notizie come sfilate di moda, lancio di nuovi prodotti sul mercato, date in anteprima agli amici di Facebook, concorsi di bellezza per diventare top model e offerte speciali solo per i contatti social: queste scelte stanno dando risultati molto interessanti in termini di velocità di contatto, misurabilità degli stessi, coinvolgimento emotivo del target ed economicità. Una ricetta che in tempi di crisi sembra essere molto apprezzata dalle aziende.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});