Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet
Sei in: Home / Web
Scrivici Segnala Commenta

Interesse e diffidenza: il rapporto tra le farmacie italiane ed il web

31/08/2011

Interesse e diffidenza: il rapporto tra le farmacie italiane ed il web

Articoli correlati

Internet? Tutti i farmacisti intervistati hanno il collegamento sempre attivo, ma solo 3 su 10 hanno dotato il loro punto vendita di una vetrina sul web. Di questi, pochissimi si prendono direttamente cura del proprio sito lasciando a tecnici esterni l’aggiornamento, effettuato assai di rado (in media un paio di volte all’anno).

Ecco alcuni dei risultati della ricerca condotta in aprile da Wellcare, l’agenzia di Marketing e Comunicazione fondata e diretta da Giovanni Borroni: ”la ricerca ha avuto l’obiettivo di sondare la diffusione e l’utilizzo di Internet nelle farmacie e di valutare l’interesse verso un nuovo concetto di servizio. La nostra divisione Well Research, specializzata in ricerche e analisi di mercato, ha selezionato un campione di oltre 300 farmacie di diverse dimensioni sparse su tutto il territorio nazionale, in grandi e piccoli centri”.

A voler sintetizzare al massimo i risultati della ricerca, sembrerebbe che tra i farmacisti ed il web esista oggi un rapporto ancora difficile fatto di amore misto a diffidenza e cautela. “In media il 70% valuta positivamente il rapporto con le nuove tecnologie – commenta Giovanni Borroni, Ceo di Wellcare, prima agenzia italiana di Marketing e Comunicazione specializzata nell’Healthcare consumer. - Il restante 30% non solo ha scarsa confidenza e mal sopporta di doverle impiegare, ma ha anche molta diffidenza”.

Anche chi si dichiara entusiasta, infatti, resta cauto verso nuovi servizi tecnologici di supporto alla clientela.

Internet è utilizzato da oltre il 90% degli intervistati per la corrispondenza e per informarsi su nuovi marchi. I farmacisti più tecnologici? Si trovano in Centro Italia e nelle grandi città. Ma non c’è grande divario con Nord e Sud. La vera differenza sta nella tipologia del punto vendita. Maggiore è l’offerta di servizi, come analisi del sangue, test del diabete, consulenza nutrizionale, maggiore è la propensione a utilizzare le nuove tecnologie. Un quadro ben diverso dagli Stati Uniti dove i migliori clienti di iPad e novità informatiche sono proprio i farmacisti.

In questo contesto si segnalano diversi casi di successo realizzati da farmacie che hanno ampliato il proprio mercato e business proprio attraverso il canale web. Tra questi anche Farman (www.farman.it ), la farmacia che sul web è presente già da diversi anni. Un po’ in controtendenza, i fratelli Manno, due Farmacisti pugliesi, hanno deciso di investire nelle nuove tecnologie, dando vita ad un portale che oggi conta oltre 80 mila pagine viste mensili ed una community in continua espansione di circa 4000 utenti iscritti. Il successo del portale www.farman.it si evince anche dalla crescita del fatturato che anche in un momento di crisi, aumenta a ritmi molto interessanti (+464% nel solo biennio 2009- 2011).

I fratelli Manno, rientrano in quel 30% dei farmacisti che, secondo la ricerca, hanno creato un canale di vendita sul web. E si spingono oltre proponendo un’offerta ricca di prodotti a prezzi competitivi, proposti alla clientela con un servizio di alta qualità che ha conquistato gli utenti internet.

La gestione del portale è affidata in outsourcing ad una società di Temporary Management, la Made (www.made.eu), che da anni, operando in stretta collaborazione con i titolari della Farmacia Manno, propone azioni di marketing, commerciai e di comunicazione di grande efficacia.

“Il futuro delle farmacie, anche in Italia, passerà sempre più attraverso il web”. Ne è convinto Massimiliano Masi, Project Leader del progetto web Farman.it. “Oramai è solo questione di tempo. Internet è entrato trasversalmente in tutti i settori, con grandi vantaggi per i piccoli esercizi commerciali. Le farmacie non faranno certo eccezione. E potranno grazie al web rivolgersi ad un mercato molto più ampio, composto da tutti gli internauti italiani.”

In quest’ottica FARMAN ha attivato un nuova serie di servizi specificamente rivolti alle Farmacie. “Con il progetto Farmanpoint – prosegue Massimiliano Masi - ci poniamo l’obiettivo di generare valore attraverso internet, sia per i nostri clienti, che per i farmacisti che decideranno di entrare nel network Farman”.

Da shop online gestito da una sola farmacia, Farman diventerà sempre più un marketplace di prodotti venduti da più inserzionisti, i Farman Point, per l’appunto. “In questi mesi – spiega Stefano Mastrangelo responsabile Sviluppo Business – ci siamo concentrati sullo sviluppo di una piattaforma semplice ed usabile per i farmacisti, di modo da offrire un sistema utilizzabile anche dai meno tecnologici. Abbiamo testato il sistema, sia dal punto di vista organizzativo che tecnologico, coinvolgendo alcuni partner della Farmacia Manno. Adesso siamo pronti a gestire le inserzioni e le vendite di più inserzionisti.”

Il progetto, dal punto di vista tecnologico, ha richiesto lo sviluppo di un sistema personalizzato, con la precisa volontà di premiare i farmanpoint che propongono i prezzi più convenienti. “La logica che abbiamo realizzato su Farman è pensata per garantire ai clienti finali prezzi molto convenienti” precisa il dott. Francesco Manno.

Accanto al prezzo in questi 2 anni di lavoro Farman ha puntato sempre su fattori rilevanti quali qualità, servizio e credibilità, mettendo in campo competenze diverse ed integrate in ambito marketing, comunicazione e commerciale.

“Con i Farman Point puntiamo a consolidare ulteriormente notorietà e forza del portale FARMAN. Pensiamo di poter offrire soluzioni personalizzate pensate da farmacisti per i farmacisti. Salute e Bellezza sono comparti che crescono molto su internet, come ha segnalato anche eBay, nelle consuete rilevazioni di fine anno. Essere presenti su internet sta diventando per tutti gli operatori un obiettivo sia in termini di visibilità che di sviluppo di un canale di vendita parallelo alla vendita tradizionale fatta nel negozio. Farman offre l’esperienza e le competenze idonee per affrontare il web in maniera professionale, credibile e qualificata” conclude Massimiliano Masi.

Per maggiori informazioni visita il sito www.farman.it nella sezione FARMANPOINT o contatta lo staff Farman via email: farmanpoint@farman.it

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});