Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet

Innovazione, coraggio e approccio al cambiamento

14/04/2008

Un imprenditore che decida di avviare una nuova attività imprenditoriale o che prenda le redini di un’azienda già avviata è certamente una persona dotata di coraggio e, soprattutto, di grande curiosità per guardarsi sempre attorno e dare concreto sviluppo alle proprie intuizioni, anche avvalendosi di qualificati collaboratori.

Di esempi di sognatori che, nella nostra epoca, sono stati in grado di creare un business di successo partendo da un’intuizione sono tanti.

Potremmo citare, solo a titolo esemplificativo.
BILL GATES: nei primi anni Ottanta, il fondatore della Microsoft, propagava la sua idea di creare un’impresa di software a livello mondiale. Quasi nessuno lo prese sul serio. La sua idea era quella di portare “un pc su ogni scrivania, e ogni computer con un software Microsoft installato”.
Una dichiarazione molto lungimirante, visto che all’epoca l’Information Technology era dominata dai colossi dell’hardware come Ibm e Digital Equipment. Oggi la Microsoft rappresenta la realizzazione senza precedenti di una visione d’impresa epocale.
JEFF BEZOS: anni fa l’obiettivo era “rendere Amazon.com il più grande venditore di libri nel canale online a livello mondiale”. Oggi Amazon.com è uno dei brand più conosciuti e un’azienda tra le prime al mondo per tassi di crescita con un portafoglio che comprende numerosissime categorie merceologiche da libri a cd e dvd fino a computer, cibo, vestiti e accessori per automobili.
LARRY PAGE e SERGEY BRIN: i padri di Google hanno avuto l’intuizione di creare un motore di ricerca basato su un algoritmo segreto e costantemente aggiornato creando un’azienda diventata nel giro di pochi anni un vero e proprio colosso su scala mondiale.
NERIO ALESSANDRI: nel 1983 a soli 22 anni fondò in un garage di Gambettola, un paesino di 10.000 abitanti a sette chilometri da Cesena, la Technogym. La sua idea era creare una multinazionale leader tecnologica nel wellness. Nel 2007 la Technogym ha realizzato un fatturato di circa 350 milioni di euro e vantava oltre 1.300 dipendenti, la maggiore impresa nel wellness in Europa.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});