Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet

In Puglia esce il primo bando Welfare to Work

17/02/2010

E' stato di recente emanato il primo bando nell'ambito di WELFARE TO WORK per favorire l'assunzione di lavoratori/lavoratrici svantaggiati e l'adeguamento delle competenze degli stessi mediante la concessione di una dote formativa.

OBIETTIVI - attraverso l'avviso la Regione Puglia intende:
1. contribuire alle assunzioni a tempo indeterminato da parte delle imprese di lavoratori svantaggiati come ad esempio i cassa integrati o i disoccupati;
2. contribuire alla riqualificazione dei lavoratori attraverso un contributo regionale come dote formativa.

# INCENTIVI - sono previsti incentivi per il I anno di assunzione.
Assunzione a tempo indeterminato (AZIONE A): la Regione Puglia eroga un contributo straordinario nella misura massima del 50% del costo salariale lordo nei 12 mesi successivi all'assunzione, per un importo non superiore a € 12.000,00. In caso di assunzione di lavoratori molto svantaggiati il contributo erogabile sale a € 14.000,00. Il contributo è riconosciuto anche in caso di assunzione di lavoratori/lavoratrici in CIGS o mobilità anche in deroga da oltre 6 mesi, purché si tratti di altra impresa rispetto a quella di provenienza del lavoratore e a condizione che l'impresa non benefici di altro contributo simile previsto per le stesse finalità. Le assunzioni devono rappresentare un aumento netto del numero dei dipendenti dell'impresa interessata rispetto alla media dei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda di partecipazione. E' esclusa l'ipotesi di riassunzione di lavoratori precedentemente già assunti a tempo indeterminato presso la stessa azienda, che ha presentato domanda di partecipazione, indipendentemente dal profilo professionale dalla stessa richiesto. L'assunzione di lavoratori beneficiari di AA.SS. anche in deroga comporterà la cancellazione per gli stessi dalle relative liste.
#
Concessione di una dote formativa (AZIONE B): il contributo potrà variare da € 1.500,00 (per ogni assunzione a tempo indeterminato fino ad un massimo di n. 2 lavoratori) a € 4.500,00 (per tutte le assunzioni a tempo indeterminato da 3 unità lavorative in su) al lordo delle imposte e/o ritenute dovute per legge

DESTINATARI - "soggetti svantaggiati" residenti nella Regione Puglia e appartenenti ai seguenti target:
# Lavoratori/lavoratrici beneficiari di AA.SS. in deroga o di AA.SS. ordinari (Mobilità e Disoccupazione non agricola);
# Lavoratori/lavoratrici somministrati
#
Collaboratori a progetto in regime di monocommitenza (iscritti al centro per l'impiego e privi di contratto da almeno 6 mesi o che, iscritti da almeno 6 mesi alla Gestione Separata dell'Inps, abbiano prestato la loro opera presso aziende interessate da situazioni di crisi); >li> Donne disoccupate da oltre 24 mesi in nucleo monoparentale;
#
Giovani con carriere discontinue, disoccupati da oltre 24 mesi che non percepiscono indennità o sussidio per la disoccupazione e che alla data dell'Avviso hanno instaurato uno o più rapporti di lavoro di almeno 6 mesi;
# Inoccupati/e e Disoccupati/e da oltre 24 mesi (d. lgs 297/02);
#
Over 45 privi di un posto di lavoro e Over 50 di difficile collocazione.

SOGGETTI AMMESSI: imprese, cooperative, consorzi di PMI, aventi sede legale e/o produttiva nel territorio della Regione Puglia, escluse quelle che operano nel settore siderurgia, costruzione navale, fibre sintetiche, industria carboniera e quant'altro previsto in tali regolamenti. Al momento della presentazione della domanda le imprese devono possedere alcuni requisiti, tra cui essere regolarmente costituite secondo il proprio regime giuridico, non essere in liquidazione o sottoposte a procedure concorsuali, essere operative alla data di presentazione della domanda, applicare il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro di riferimento, sottoscritto dalle OO.SS. comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, non beneficiare e non aver beneficiato di altro contributo della medesima natura previsto dalla Regione Puglia per le stesse finalità e per lo stesso lavoratore.

OBBLIGI DELL'IMPRESA: le aziende ammesse a contributo devono provvedere alle assunzioni entro 60 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie. Le assunzioni dovranno comunque essere effettuate improrogabilmente entro e non oltre il 31.12.2010.
#
Azione A - l' impresa deve produrre entro 30 gg dall'assunzione, la richiesta di erogazione del contributo, comprensiva del piano delle assunzioni, del prospetto dei costi salariali lordi che si andranno a sostenere e della dichiarazione di assoggettabilità o meno a ritenuta d'acconto ex art. 28, D.P.R. n. 600/73 (All.6).
#
Azione B - l'impresa deve trasmettere alla Regione Puglia, entro 1 mese dal completamento dell'attività formativa, la dichiarazione dei costi sostenuti ed il registro presenze.

RISORSE DISPONIBILI - € 12.000.000,00.

MODALITA' DI EROGAZIONE: i contributi di cui alla lettera A e B sono cumulabili
#
Azione A - il contributo previsto per rapporti di lavoro a tempo indeterminato con orario non inferiore a 30 ore settimanali sarà erogato in 2 tranche: il 50% al 12° mese dalla data di assunzione ed il restante 50% dopo il 24° mese dalla data di assunzione.
# Azione B - in un'unica tranche unitamente all'erogazione della prima tranche del contributo all'assunzione.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA - dal 12.02.2010 fino al 15.10.2010.

INFORMAZIONI: Dott. Andrea Montefusco - a.montefusco@regione.puglia.it - tel.: 0805405485.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});