Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet

Come realizzare campagne pay-per click efficaci

scritto da Marco de Alberti 28/12/2007

Le campagne Pay-per click rappresentano uno strumento di pubblicità online molto flessibile offerto dai principali motori di ricerca (Google ma anche Yahoo!, MSN, ecc). Consente ad un’azienda di inserire propri annunci a pagamento, che appariranno poi agli utenti in relazione alle parole-chiave utilizzate per effettuare delle ricerche on line. La questione fondamentale è quindi la scelta delle parole-chiave che devono essere assolutamente pertinenti rispetto al prodotto e al target selezionato.

Un altro elemento chiave è la costruzione del messaggio, formato da un titolo e da una breve descrizione, che deve contenere le parole-chiave e nel contempo inviti l’utente a cliccare per entrare in una pagina del sito specifica (chiamata landing page) dove troverà le informazioni relative ai prodotti/servizi che l’azienda intende promuovere. Una campagna Pay-per-click per essere efficace deve generare un click-through elevato (si intende il rapporto tra il numero dei click ricevuti dall’annuncio ed il numero totale di volte in cui l’annuncio è comparso agli utenti), un risultato, questo, che si può ottenere stando attenti ai tre fattori sopra indicati:
- parole-chiave: devono essere quelle che il nostro target usa per cercare un certo prodotto/servizio
- messaggio: è necessario creare messaggi diversi in funzione alle differenti parole-chiave o gruppi di parole-chiave. Un messaggio unico buono per tutte le ricerche non esiste. landing page (pagina di atterraggio dell’utente dopo il click sull’annuncio) deve contenere le informazioni specifiche che l’utente si aspetta di trovare; questa pagina deve poi presentare un chiaro invito all’azione da parte dell’utente (ad esempio compilare un form, iniziare un processo di acquisto, rispondere ad un questionario, ecc).

Due sono i principali punti di forza delle campagne Pay-per-click:
1. l’aspetto economico: come dice la stessa definizione il costo da sostenere è in funzione al numero dei click che un certo annuncio riceve;
2. i tempi brevi della messa on line della campagna (anche nel giro di 24 ore) e del raggiungimento dei primi risultati, anche questi quantificabili in tempi molto ridotti.

Questo strumento è da ritenersi particolarmente indicato come supporto a campagne promozionali o per prodotti/servizi che presentano una certa stagionalità o ricorrenti promozioni. E’ molto usato, ad esempio, nel settore del turismo dove, con questo sistema, vengono promosse le offerte “last minute” o in tutti i settori merceologici in cui si promuovono offerte speciali per archi temporali ben definiti.

Le campagne Pay-per click si prestano in maniera perfetta per effettuare dei test di efficacia usando diversi messaggi per un stesso gruppo di parole-chiave. Dopo aver provato per qualche giorno, si potrà selezionare l’annuncio che garantisce il rendimento più alto (il maggiore click-through). Il meccanismo delle campagne Pay-per-click è tale che qualunque azienda può gestirle in maniera autonoma.

Facendo attenzione ad un aspetto: la scelta delle parole-chiave deve essere più in linea possibile con il target e la realizzazione di un annuncio deve risultare efficace con di pagine di atterraggio coerenti con le parole-chiave e con l’annuncio. Elementi, questi, che è opportuno far gestire da persone esperte e preparate per evitare di sprecare soldi con annunci che ottengono percentuali di click molto basse.

www.mercatoglobale.com

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});