Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet

Aziende: quanto vale un like su Facebook

14/10/2013

Facebook è il canale social più famoso dei mercati occidentali, con 1,06 miliardi di utenti e 5,09 miliardi di dollari di entrate valutarie in termini di investimenti pubblicitari.

Uno studio della società di social intelligence Syncapse, in collaborazione con l'azienda di ricerche di marketing Hotspex, ha provato a definire il valore di 1 fan sulla pagina di un brand internazionale. Lo studio è stato effettuato esaminando la performance dei fan di Facebook di 20 fra i maggiori brand internazionali, aggiornando i dati della precedente ricerca, risalente al 2010.

Da allora, secondo lo studio, il valore di un fan di Facebook è aumentato in media, del 28%, salendo da 136 a 174 dollari. L’incremento del valore è ricondubicile in parte anche all'aumento del numero di fan, che in qualche caso è raddoppiato o addirittura triplicato rispetto allo studio del 2010. Allora i brand più conosciuti avevano in media qualche milione di fan ciascuno, mentre ora i maggiori brand globali in genere superano i 15 milioni di fan, con punte di 25 milioni per McDonald's e 60 milioni per Coca-Cola.

Lo studio è stato condotto su 2mila utenti Facebook e si è concentrato sulle differenze di comportamento tra gli utenti che cliccano sul Mi piace o sul Diventa fan di una pagina brand e quelli che non lo fanno.

Tale confronto è stato effettuato in base a 6 parametri principali:

  1. la spesa nel prodotto
  2. la fedeltà alla marca
  3. la propensione a raccomandarla agli altri
  4. la portata della visibilità raggiunta attraverso la piattaforma (tramite le condivisioni)
  5. la capacità di portare altri fan
  6. l'affinità "emozionale" con il brand.

I brand con il minore prezzo al dettaglio o prodotti che hanno cicli di acquisto frequenti e ripetuti sono anche quelli i cui fan "valgono" di meno (es. Coca-Cola, all'ultimo posto nel ranking con un valore medio di 70,16 dollari a fan). Al contrario il valore aumenta in modo esponenziale per 3 brand legati a prodotti top level: auto BMW (in testa alla classifica con 1.613,11 dollari), Walmart (valore medio di 834,76 dollari) o Target (618,53 dollari).

Tali brand sono una new entry nel ranking 2013, superando i marchi che nel 2010 occupavano i primi posti, ovvero Zara (valore a fan di 405,54 dollari) e Levi's (312,01 dollari a fan).

Un altro dato che emerge dallo studio è che, fra i clienti dei brand, quelli che ne sono anche fan su Facebook sono più ricettivi rispetto a quelli che non lo sono. Chi è anche fan su Facebook di un brand spende il 43% in più rispetto ai non fan e il 18% si dichiara più soddisfatto del brand rispetto ai non fan. Nel caso di Zara i fan spendono in media 610 dollari rispetto ai 256 dei non fan; per Levi's i fan del marchio spendono in media 379 dollari, contro i 145 dei non fan. 

 

Fonte: Event Report

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});