Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet

Termina il progetto AT-TRANSCOM

10/09/2011

Si è chiuso nei termini previsti il progetto pluriannale At-Transcom, sviluppato dalla multinazionale Transcom Worldwide nelle sedi pugliesi di Lecce e Bari ed avviato il 14 settembre 2009.

Il progetto, finanziato nell’ambito dell’articolo 9 della legge 8 marzo 2000, puntava a favorire la conciliazione tra la vita professionale e familiare dei dipendenti della Puglia, molte delle quali donne con bambini a carico.

È stato realizzato da un team di risorse interne capeggiato dal responsabile dei due contact center pugliesi, il Dott. Andreas Biondi, con il supporto operative del Dott. Michele Tedeschi, Responsabile Risorse Umane, Rocco Capriuolo, Business Manager, le Dott.sse Olimpia De Maggio e Geronda dell’Anna ed in stretta collaborazione con la società di consulenza esterna Made e dello psicologo del lavoro e docente, il Dott. Roberto Metrangolo.

Il progetto ha consentito di attivare una serie di misure che vanno dalla concessione del part-time reversibile a 16 risorse, all’assunzione di 3 risorse in loro sostituzione, all’introduzione sperimentale del telelavoro, all’attivazione di servizi di custodia dei figli dei dipendenti, alla definizione di un percorso di rientro più morbido per 8 donne dopo un periodo di congedo per maternità.

“In questi due anni
– spiega il Dott. Andreas Biondiabbiamo cercato per quanto possibile di attivare le attività ed azioni ammesse a finanziamento. Alcuni scostamenti rispetto al progetto iniziale, sono state necessari per via del mutato contesto, anche economico, che il nostro Paese si è trovato ad attraversare, come molti altri, sul finire del 2009.”

Le misure di conciliazione messe in campo sono risultate rispondenti ai bisogni delle tante operatrici telefoniche che lavorano in Transcom. “Saranno valutati a stretto giro i risultati raggiunti e la sostenibilità economica per la Transcom. Non escludiamo di replicare questo modello di intervento, proponendo di estenderlo anche nelle altre città italiane nelle quali sono presenti sedi della Transcom Worldwide” conclude il Dott. Andreas Biondi.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

OQgxpTosSqWJNkjDv - 06 June 2012 - 07 :24

gOgYsA , [url=http://zpmrlirnmzrp.com/]zpmrlirnmzrp[/url], [link=http://rmdtkhgqiiiz.com/]rmdtkhgqiiiz[/link], http://yvcelfjuupoh.com/

cMvZqJKLYgtqNOKlLBx - 05 June 2012 - 09 :58

1NIx8K <a href="http://jgaukrrhwcdk.com/">jgaukrrhwcdk</a>

cyqneYLREOqI - 05 June 2012 - 04 :18

5kovuc , [url=http://xqojiqyixjut.com/]xqojiqyixjut[/url], [link=http://hxvwfxeodtzq.com/]hxvwfxeodtzq[/link], http://apwlvtabcquf.com/

OTSaOEdCYfmjnjzjBd - 04 June 2012 - 07 :52

pfEZpq <a href="http://ogydgefuwwui.com/">ogydgefuwwui</a>

CKFbNGaqze - 03 June 2012 - 23 :49

natura non mi consentono di eessre presente per portare la mia testimonianza e quella di Reti Glocali, sarebbe stata una bella occasione per conoscere di persona molti di loro alla

[lascia un commento]

Leggi anche:

Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});