Cerca

libro

titolo: Change&Coach®. Un approccio integrato all'eccellenza organizzativa

I nostri Partners

  • Ius&Web Informazione Giuridica
  • Weblegal - consulenza legale
  • IIM
  • Business World
  • Francoangeli
  • Scint
  • Temporary Management
  • Mercatoglobale
  • Elleccere
  • Morelli & Lippolis
  • mito4
  • Mymarketingnet
Sei in: Home / Case history
Scrivici Segnala Commenta

Quando le idee diventano Business: il caso Viva

20/07/2006

Quante volte nella vita ci capita di inventare qualcosa?

Un prodotto che risolve un problema, un servizio che ci semplifica la vita, ecc. L’ideazione è una attitudine naturale molto più frequente di quanto non si creda, perchè porta a sviluppare processi creativi che risolvono problemi ricorrenti.

Nella maggior parte dei casi tuttavia ci risulta difficile realizzare l’idea perché non sappiamo neanche da dove partire per svilupparla.

Ci sono aziende che hanno sviluppato competenze specifiche su questo tema e realizzano il processo di sviluppo integrale, dalla realizzazione del brevetto al lancio sul mercato del prodotto.

IL CASO VIVA - Dalla felice intuizione di un pensionato pugliese appassionato di giardinaggio si è innescato un interessante progetto imprenditoriale che, partendo dal brevetto, è diventato un vero e proprio business.

Si tratta di un modello innovativo di miniserra per terrazze e giardini, unica per caratteristiche e modalità di impiego, particolarmente adatta alla cura degli alberelli. Viva, è questo il nome del prodotto, è oggi l’inconfondibile miniserra a forma di cupola, che con il suo design diventa quasi un pezzo d’arredo che si integra nella propria abitazione. La Made, società di management specializzata nello sviluppo business, ha subito creduto nell’idea e ne ha realizzato il progetto di lancio.
Il primo passo è stato individuare il partner industriale per la produzione. Dopo una lunga ed accurata ricerca è nata una felicissima partnership fra Made ed Agrimec, azienda di Bergamo specializzata nella produzione di serre, che ha deciso di “adottare” Viva. Il matrimonio fra le due società non è un caso, le aziende si integrano perfettamente in termini di competenze e apporti al progetto, ma soprattutto condividono l’importanza dell’innovazione come strategia di sviluppo. Agrimec ha investito sulla ingegnerizzazione del prodotto e dopo alcuni mesi di progettazione ha messo a punto la produzione della miniserra.
Il lancio del prodotto è stato, invece, gestito dalla Made che ha seguito la parte marketing e vendite. Made e Agrimec hanno realizzato nel corso di un anno tutte le attività necessarie a sviluppare la proposizione.

I RISULTATI
Oggi 3 anni dalla sua ideazione, Viva è disponibile sul mercato italiano, e la si può trovare in tutti i punti vendita di Castorama. Ma le prospettive più grandi si intravedono nei mercati del nord Europa, in particolare in Germania, Inghilterra e Olanda dove per ragioni climatiche e di attitudine al prodotto Viva può rappresentare una vera e propria rivoluzione.
La partnership è spesso la soluzione ottimale – Cosa ha insegnato la realizzazione del progetto Viva.
“Innanzitutto la realizzazione di questa idea - ci precisa Giulio Derobertis, Manager MADE - sarebbe stata difficilmente attuabile se non ci fosse stata una collaborazione fra le società coinvolte nel progetto. Ognuno si è concentrato sugli aspetti di propria competenza, riducendo così gli investimenti, ripartendo i rischi, massimizzando la qualità del risultato. In questi casi flessibilità e competenze rappresentano dei fattori chiave per lanciare e affrontare un progetto innovativo”.

Per maggiori informazioni contattare Giulio Derobertis all’indirizzo email g.derobertis@ma-de.it o presso gli uffici Made al numero telefonico 080.4059715.

[vai all'archivio]

I commenti degli utenti

Non ci sono commenti.

[lascia un commento]
Nome (*)
Email (*)

Oggetto (*)
Commento (*)

Codice invio (*)

* campi obbligatori. L'email non verrà pubblicata.

E-mail del destinatario:



Il tuo nome:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});